Amazon Echo Show 2nd Gen: cosa c’è di nuovo?

La prima generazione degli Amazon Echo Show, nonostante fosse innovativa e proponesse una tipologia di dispositivo nuovo, non ha vinto la battaglia sul mercato.

Altre case produttrici infatti, come Lenovo o JBL, hanno introdotto successivamente delle versioni più accattivanti e complete di questo “schermo intelligente“.

Tuttavia il colosso dell’e-commerce non si è arreso, proponendo Amazon Echo Show 2nd Gen, una versione rinnovata e migliorata, che finalmente riesce a regalare grandi soddisfazioni.

C’è però da dire che parti dell’esperienza visiva di Alexa sembrano deludenti, e alcune caratteristiche apparentemente ovvie rimangono assenti.

Se sei un fervido sostenitore team Alexa, questo display intelligente è quello che fa per te.

Altrimenti, capirai presto che il dispositivo adatto a te potrebbe essere modello basato su Google, grazie ad una grafica migliore e ad un assistente più colloquiale.

Ma andiamo comunque a vedere quali sono le nuove funzionalità di questo Amazon Echo Show 2nd Gen.

Amazon Echo Show 2nd Gen: le basi

Amazon Echo Show 2nd Gen è molto più avanzato dell’originale, ma rimangono molte delle caratteristiche del dispositivo di prima generazione.

C’è la stessa fotocamera frontale da 5 megapixel e Amazon ha mantenuto una configurazione del microfono a otto array, sebbene il posizionamento di questi microfoni sia distribuito in modo leggermente diverso.

Quattro microfoni nella parte anteriore del dispositivo e quattro nella parte superiore cambiano leggermente l’aspetto dei controlli.

Per quanto riguarda l’udito, sicuramente è migliorato, e riesce a captare la voce da distanze maggiori rispetto al suo predecessore.

Il pulsante di accensione nella parte superiore del dispositivo spegne il microfono e la fotocamera proprio come prima, quindi puoi scegliere la privacy quando ne hai bisogno, anche se non c’è un otturatore fisico sopra l’obiettivo della fotocamera.

I controlli manuali del volume rimangono anche nella parte superiore del dispositivo, proprio come il modello precedente e come altri dispositivi Echo.

amazon echo show 2nd gen

Guarda Amazon Echo Show 2nd Gen sul sito ufficiale.

Amazon Echo Show 2nd Gen: Alexa, cosa c’è di nuovo?

La novità più evidente di Amazon Echo Show 2nd Gen è sicuramente l’aspetto.

La seconda generazione del display intelligente vanta un display Full HD da 10,1 pollici, 720P.

Questa è una risoluzione dello schermo più alta rispetto a quella della prima generazione, ed è anche più grande di 3 pollici.

Con gli altoparlanti montati sul retro del nuovo Echo Show, non c’è più un orribile altoparlante anteriore che occupa quello che dovrebbe essere lo spazio per il touchscreen principale.

Anche questa volta Amazon ha abbandonato la forma angolare in stile TV a retroproiezione.

Invece, troverai una parte posteriore arrotondata coperta da un materiale simile al tessuto che si può trovare sugli altoparlanti Apple HomePod e Google Home Max.

Come i suoi concorrenti, è disponibile anche in un color carbone scuro o in arenaria chiara.

Amazon Echo Show 2nd Gen: Controlli domestici intelligenti

Una delle prime cose che si nota di Amazon Echo Show 2nd Gen è l’aggiunta dei controlli di casa intelligente dal menu a discesa principale, dove nuove icone ti danno la possibilità di visualizzare e controllare i dispositivi collegati, avviare multi-dispositivo “routine “e impostare allarmi.

Troverai nuove icone intitolate Luci e altro, Routine e Allarmi.

Tocca l’icona Luci e altro e vedrai un elenco dei dispositivi di casa intelligente collegati al tuo account Amazon.

Accendili o spegnili con un tocco sul touchscreen o regola la luminosità della tua luce facendo scorrere una barra percentuale a sinistra o a destra.

Se chiedi ad Alexa di accendere la lampada della camera da letto, ti risponderà e presenterà anche i controlli touchscreen per la luce.

Questo livello di controllo della casa intelligente non era presente nel primo Echo Show e quindi è un’aggiunta importante.

L’icona Routine ti porta a un elenco di tutte le tue routine Alexa prestabilite, ma non puoi impostarne di nuove dall’Amazon Echo Show 2nd Gen .

Per questo, avrai bisogno del tuo dispositivo mobile e della volontà di sopportare un’esperienza utente sconnessa mentre ti sposti tra lo Show e il tuo telefono.

L’icona Allarme apre una pagina di destinazione per l’impostazione degli allarmi.

Puoi aggiungerli tramite l’interfaccia touchscreen o con i comandi vocali.

Come il primo Echo Show, puoi chiedere ad Alexa di mostrare il tuo feed video dal tuo campanello o telecamere intelligenti.

Amazon Echo Show 2nd Gen: chat, chiamate e bassi

Non è cambiato molto per le videochiamate o la riproduzione di musica nel nuovo Amazon Echo Show 2nd Gen.

Certo, è su uno schermo più grande, con una risoluzione più alta, ma otterrai comunque testi scorrevoli insieme a un’immagine di sfondo ogni volta che ascolti una canzone.

Le videochiamate hanno lo stesso layout della generazione precedente.

Ciò che cambia radicalmene dal precedente Echo Show è la qualità del suono.

I nuovi altoparlanti si presentano sotto forma di doppi driver da 2 pollici al neodimio e di un radiatore passivo per bassi, nei quali si nota un notevole miglioramento.

amazon echo show 2nd gen

Amazon Echo Show 2nd Gen: il sous chef intelligente

Un grande aspetto positivo per un display intelligente, è la sua disponibilità in cucina.

Abbiamo visto quanto possano essere utili gli assistenti vocali con la grafica utilizzando Lenovo Smart Display.

L’esperienza vocale di Google per le ricette sembra semplicemente più umana.

È facile farlgli ripetere i passaggi e riprendere da dove si era interrotto se si passa a un’altra attività a metà quiche.

Il primo Echo Show avevail supporto per le ricette, e non c’è molto di nuovo nel modo in cui Alexa naviga, presenta e legge le ricette dal nuovo modello.

È utile, ma non buono come con Google Assistant, però almeno tutto si vede e si sente meglio sul nuovo schermo.

L’idea di visualizzare una ricetta su uno schermo come questo è probabilmente uno dei motivi più convincenti per considerare l’acquisto di un display intelligente.

È bello vedere Amazon riconoscere il potenziale di Echo Show 2nd Gen per aiutare in cucina.

Quando Amazon ha annunciato Echo Show 2nd Gen, ha anche annunciato l’integrazione con Amazon Meal Kits, pacchetti pasto per corrispondenza disponibili tramite il servizio di alimentari online AmazonFresh.

Puoi ricevere istruzioni video mentre prepari un kit pasto o con la libreria di ricette di SideChef.

La guida alla ricetta passo-passo funziona sia su Amazon Echo Show che su Echo Spot.

Amazon Echo Show 2nd Gen: parliamo di YouTube

Dopo che Google ha tolto il supporto YouTube dallo Show originale dopo il suo debutto, la sua assenza non è sorprendente.

Amazon però si è impegnata a risolvere questo problema attraverso una soluzione alternativa per visualizzare i video del portale.

Il Amazon Echo Show 2nd Gen è dotato infatti di due browser Web, Amazon Silk e Firefox.

Proprio come con il servizio di streaming Fire TV di Amazon, puoi visualizzare una versione mobile del sito di YouTube su entrambi i browser.

Non è perfetto e non puoi cercare video tramite la voce, ma è meglio di quello che il primo Echo Show offriva per la visualizzazione di YouTube (cioè niente di niente).

Amazon Echo Show 2nd Gen: carino, ma non così pratico

Per quanto i miglioramenti su Amazon Echo Show 2nd Gen siano stati notevoli, esistono ancora tante cose che ti lasciano abbastanza insoddisfatto, a cominciare dall’aspetto grafico.

Le informazioni utili e le indicazioni sono un ottimo esempio di queste mancanze.

Chiedi ad Alexa dove si trova la caffetteria più vicina e vedrai informazioni come l’orario di lavoro, un indirizzo e un numero di telefono.

Chiedi a Google Assistant su Lenovo Smart Display la stessa domanda e otterrai una mappa utile che individua la posizione.

Chiedi a Google come arrivare e vedrai le mappe di Google con informazioni sul traffico in tempo reale, che puoi quindi inviare al tuo telefono per portare con te in macchina.

Chiedi indicazioni ad Alexa e lei risponde semplicemente dicendoti quanto tempo ci vorrà per arrivarci e attraverso quali strade principali.

Non ci sono mappe o elementi visivi oltre un’illustrazione in stile clip art di un’auto sulla strada.

Amazon non fa uso di mappe per spostamenti o indicazioni stradali e con Bing potrebbero assolutamente farlo.

Insomma, per concludere apprezziamo gli sforzi fatti da Amazon pe regalarci questo Echo Show 2nd Gen, ma con la consapevolezza che il margine di miglioramento è ancora molto grande.

Fonte foto: slashgear.com, amazon.it, amazon.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: