Google Home: ecco le sue funzioni esclusive

Tra gli assistenti vocali, possiamo oggi affermare che Google Home delle funzioni uniche: ti basterà infatti dire “Ehi Google” per accedere a ben 5 operazioni che né Alexa e né Siri sono in grado di ottenere.

I lealisti di Google Home sono sempre inclini a subire un po ‘di invidia Alexa di tanto in tanto, poiché esistono sono alcune cose che l’assistente vocale di Amazon può e Google Home no, ma l’Assistente Google ha alcuni assi nella manica che gli atri devono ancora padroneggiare.

Milioni di persone si affidano a Google Home e alle sue funzioni per gestire attività domestiche noiose come ordinare generi alimentari, mettere i bambini a letto o aiutare a trovare il telefono perso, ma queste cose le possono fare anche Amazon Echo e Apple HomePod.

Se hai scelto l’ecosistema di Google Home per gestire la tua vita digitale, non ti piacerebbe vantarti un po’ anche tu?

Se desideri mostrare la tua Google Home ai tuoi amici e familiari, o se desideri semplicemente mettere in pratica le funzioni uniche di Google Home, ecco le cinque principali cose che può fare in modo intelligente, e che gli altri assistenti vocali non sono in grado di eseguire.

Ehi Google! Google Home è il più intelligente degli smart

Quando si parla di smart speaker, Google Home e le sue funzioni regnano sovrani.

In un recente studio di Loop Ventures che ha confrontato Google Assistant con Alexa e Siri, i ricercatori hanno posto a ciascun assistente le stesse 800 domande, quindi hanno valutato se i programmi di intelligenza artificiale hanno compreso la domanda e quanto accuratamente o correttamente hanno risposto.

Google Assistant ha superato Alexa e Siri, comprendendo il 100% delle query e rispondendo correttamente al 92,9% delle volte.

google home funzioni

Ehi Google! Google Home ha un soprannome segreto

Quando si tratta di parole d’attivazione (la frase che dici per chiamare il tuo assistente vocale), Siri è la più restrittiva.

“Ehi, Siri” è la tua unica opzione.

Con Alexa hai quattro scelte. Puoi chiamare l’assistente vocale Alexa, Echo, Computer o Amazon, ma non puoi attivarlo al volo senza andare nelle impostazioni.

Google Home ha funzioni decisamente più flessibili, permettendoti di convocare l‘Google Assistant con “Ehi, Google” o “OK, Google”.

Esiste però un altro modo segreto per attirare l’attenzione del tuo smart speaker: chiamalo “Boo Boo”.

Dire “Ehi, Boo Boo” o “OK, Boo Boo” non ti dà una risposta diversa rispetto alle parole di risveglio “ufficiali” meno carine, ma potrebbe farti sorridere la prossima volta che comunichi con Google Home .

Ehi Google! Google Home ti offre più opzioni vocali

Google Assistant ha battuto la concorrenza dandoti il ​​massimo controllo sulle voci e gli accenti della tua Google Home, grazie a funzioni che ti aiutano a personalizzare il tuo assistente e a farlo sentire più tuo.

Siri è ti lascia scegliere più voci e accenti, ma le opzioni sono limitate rispetto alle oltre 10 diverse opzioni vocali di Google Home.

Puoi anche scegliere il cantante John Legend e l’attore Issa Rae, ma la loro funzionalità è limitata, quindi sentirai una voce diversa rispondere quando la loro non può.

Ecco come puoi cambiare la voce predefinita di Google Home.

  1. Apri l’app Google Home.
  2. Tocca la tua icona personale nell’angolo in basso a destra.
  3. Sotto l’intestazione Assistente Google, tocca Altre impostazioni.
  4. Selezionare Assistente dalla barra dei menu in alto.
  5. Tocca Assistente vocale.
  6. Scegli dalla lista di voci fino a trovare quella più adatta a te.

Ehi Google! Google Home risponde a un massimo di 3 comandi di fila

Google Home e le sue funzioni non smettono mai di sorprendere.

Comunicare con altri assistenti a volte può sembrare come parlare con un bambino piccolo che può prestare attenzione solo a una cosa alla volta.

“Assistente, spegni le luci. Assistente, imposta il volume su 5. Assistente, riproduci la mia playlist per andare a dormire.”

Con Google Home, puoi dire “Ehi, Google, spegni le luci, imposta il volume su cinque e riproduci la mia playlist per andare a dormire” ed eseguire la stessa serie di attività, tutto d’un fiato.

Certo, funziona meglio quando i comandi sono relativamente semplici e aiuta se sono correlati.

google home funzioni

Ehi Google! Google Home può tradurre in tempo reale

Queste è sicuramente una delle funzioni più interessanti di Google Home.

Anche se potresti non ospitare uno studente straniero o diplomatici internazionali in qualsiasi momento, la capacità di Google Home di agire come traduttore in tempo reale per un massimo di 27 lingue diverse potrebbe sicuramente tornare utile.

Per mettere Google Home in modalità interprete, esprimi semplicemente ciò di cui hai bisogno come faresti naturalmente. Per esempio:

Ehi, Google, traduci in spagnolo.”
“OK, Google, ho bisogno di un interprete per il mandarino.”
“Ehi, Google, qual è la parola francese per ‘patatine fritte?'”

Ecco qua: le cinque esclusive funzioni di Google Home rispetto alla concorrenza, e le dritte su come usarli.

Sicuramente saprai divertirti a scoprire tutte le altre incredibili cose che il tuo assistente vocale è in grado di fare, ma queste le potrai trovare solo con Google Home, che sicuramente è il favorito per ottenere il titolo di più intelligente di tutti.

Fonte foto: wired.it, domoticafull.it, androidpit.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: