Jabra Elite Active 65t: stai in guardia, Apple!

Gli AirPod di Apple hanno dominato la categoria delle cuffie senza fili dal loro arrivo alla fine del 2016, ma Elite 65t di Jabra e Elite Active 65t sono tra i pochi modelli wireless che rappresentano alternative convincenti. Hanno sicuramente vantaggi in termini di prestazioni, tra cui una vestibilità più sicura e un migliore isolamento acustico rispetto ai loro concorrenti Apple. Scopriamone tutti i dettagli!

A differenza dei loro predecessori Elite, gli Active 65ts hanno un design più raffinato e confortevole, suono migliorato, durata della batteria leggermente migliore, eccellente qualità delle chiamate e supporto vocale per tutti i principali assistenti virtuali, incluso Alexa di Amazon in movimento.

L’Active Elite 65t potenziato sembra quasi identico alla versione Elite 65t standard ma presenta alcune piccole differenze estetiche, tra cui una finitura leggermente più aderente, oltre a tre aggiornamenti delle funzionalità: aggiunta resistenza al sudore con un grado di protezione IP56 (rispetto a IP55 per lo standard Elite 65t), un accelerometro incorporato e una funzione di ricarica rapida. La custodia di ricarica è anche rivestita con la stessa finitura leggermente gommata che troverai sugli auricolari.

Anche se non si può dire che questi piccoli aggiornamenti facciano la differenza, la loro aggiunta serve a rendere leggermente migliore un set già eccellente di cuffie wireless.

Jabra Elite Active 65t lo trovi anche su Amazon.

Jabra Elite Active 65t – cosa c’è di nuovo e diverso

A differenza del precedente Elite Sport, in questi auricolari non è integrato un cardiofrequenzimetro. Ma questa è una buona cosa.

La rimozione del cardiofrequenzimetro, infatti, ha permesso a Jabra di ridurre il design e semplificare il funzionamento, oltre a migliorare la durata della batteria a 5 ore (l’Elite Sport è valutato a 4,5 ore). Ciò è in linea con la durata della batteria degli AirPods.

Questa volta Jabra ha in gran parte fissato il design. Gli auricolari sono dotati di tre punte di dimensioni diverse e, nonostante non ci siano ali o pinne per tenere stabili gli auricolari, non si spostano comunque dal luogo in cui devono stare situate: le orecchie, insomma.

Inoltre, si adattano in modo simile alle cuffie wireless Jaybird Run. Come quel modello, dopo averli indossati per un po ‘, i canali auricolari potrebbero iniziare a prudere un po’. In realtà, per ovviare a questo piccolo problema che ha una irrisoria capacità di afflizione, basta grattarsi l’orecchio in loco. Problema risolto, signori. Garantito.

Tecnicamente, l’Elite 65t non è considerato un modello sportivo, sebbene il suo design con grado di protezione IP55 lo renda resistente agli schizzi e alla polvere. Queste cuffie, usate in palestra e durante la corsa, si comportano davvero bene. In più, Elite Active 65t sembra avere un ulteriore grado di resistenza al sudore che dovrebbe rendere il prodotto un po ‘più durevole nel lungo periodo.

Sia Elite 65t standard che Elite Active 65t, attraverso test di movimento, hanno dimostrato di rimanere saldamente nelle orecchie, solo che il rivestimento speciale dell’Active non ha fatto davvero la differenza in termini di vestibilità. Attualmente, puoi usare l’accelerometro – Jabra lo chiama sensore di movimento – per contare i passaggi nell’app Sound + associata di Jabra per iOS e Android. Tuttavia, in futuro dovrebbero esserci altre applicazioni, come contare le ripetizioni degli esercizi.

Sia Elite 65t che Elite Active 65t hanno in dotazione Bluetooth 5.0, il quale dovrebbe creare una connessione wireless più stabile e con meno interruzioni. Ovviamente è compatibile anche con qualsiasi versione precedente di Bluetooth.

Jaybird Run è in vendita anche su Amazon se vuoi risparmiare qualcosina.

Jabra Elite Active 65t – vantaggi rispetto agli AirPods

Molte persone sono in grado di correre con i loro AirPods, altri hanno palesato la difficoltà nel farlo. Com’è stato detto, Elite 65t ci offre una misura molto più sicura.

Gli auricolari Jabra hanno un isolamento acustico, il che significa che sigillano passivamente il rumore ambientale mentre il design aperto di AirPods consente al suono di entrare. Nell’app Jabra Sound + companion è possibile regolare il grado entro cui si desidera far spazio al suono.

L’app ha anche un equalizzatore che ti consente di modificare il profilo audio per la musica, così come le modalità di aumento degli alti e dei bassi per l’audio delle chiamate.

Puoi scegliere di mettere automaticamente in pausa la tua musica quando estrai un auricolare dall’orecchio e riprenderla dopo averlo reinserito. Inoltre, puoi saltare le tracce in avanti e indietro tenendo premuti i pulsanti volume su e giù a sinistra sull’auricolare. Aspetti un segnale acustico, lascia andare il pulsante e la traccia salta (volume giù salta indietro la traccia, su salta in avanti).

L’app ti consente anche di scegliere il tuo assistente vocale. Sui dispositivi iOS puoi alternare tra Siri e Alexa.

Il supporto Alexa, però, non è un grande vantaggio. Tutte queste funzioni dell’assistente vocale sarebbero più interessanti se i microfoni – sì, ce ne sono due in ciascun auricolare – fossero stati sempre aperti, aspettando che tu emettessi i comandi . Così com’è, devi premere e tenere premuto il pulsante sull’auricolare destro, attendere un segnale acustico ed emettere il tuo comando. Non è diverso da quello che faresti per accedere al tuo assistente vocale con la maggior parte delle cuffie wireless di oggi.

Tuttavia, funziona e le cuffie fanno sicuramente un buon lavoro. Hanno un’ottima resa anche in chiamata. C’è una bella funzione laterale – puoi attivarla o disattivarla nell’app – che ti consente di ascoltare la tua voce in cuffia durante le conversazioni telefoniche.

Testando gli auricolari durante la riproduzione video, per constatare che l’audio si sincronizzasse, e riproducendo alcuni film in streaming da Netflix e YouTube, non sono stati riscontrati problemi da evidenziare e sottolineare.

In generale, il processo di installazione e le prestazioni generali risultano essere abbastanza solide. Gli unici problemi di interferenza da segnalare, minimi e non degni di nota, sono riscontrabili quando si cammina per le strade di città affollate, ambienti notoriamente ostili per delle cuffie senza fili.

Jabra, infine, offre una dichiarazione di non responsabilità sull’associazione ad un computer, dicendo: “Le cuffie Jabra sono ottimizzate per essere utilizzate con i telefoni e non sono specificamente ottimizzate per essere utilizzate direttamente con un computer. L’associazione del dispositivo Jabra a un computer può funzionare per lo streaming audio, ma non per il controllo delle chiamate, che non è supportato da molti computer. “ La qualità audio può anche variare da PC a PC, ovviamente.

Jabra Elite Active 65t – suono forte tutto wireless

I precedenti Elite Sport di Jabra erano tra le cuffie wireless dal suono migliore, ma la resa a lungo termine non è propriamente ottimale. Questo modello attuale, rispetto al precedente, si adatta meglio, il che rende più semplice massimizzare la qualità del suono.

Le cuffie Elite Active 65t, alla fine, funzionano allo stesso modo delle Elite 65t.

Le Jabra Elite Active 65t presentano un piccolo vantaggio rispetto alle Bose per quanto concerne il design e la custodia di ricarica, in termini di grandezza. Inoltre, le 65t, sono migliori per effettuare chiamate (SoundSport Free utilizza solo un auricolare per le chiamate). Poi, i pulsanti e i controlli sono implementati meglio su Jabra.

Com’è stato ampiamente dibattuto sul modello Elite 65t, è qualitativamente ineccepibile. La funzione di ricarica rapida ha un discreto fascino, invece il sensore di movimento non sembra essere un must. Forse se Jabra associasse funzionalità aggiuntive il feedback crescerebbe ulteriormente in positivo.

Ancora una volta, l’unica esitazione che si potrebbe raccomandare su AirPods riguarda il tipo di isolamento acustico che offrono. Questa misura non è per tutti, e alcuni potrebbero preferire gli AirPod più leggeri e il loro design più morbido e aperto.

Jabra Elite Active 65t – Considerazioni finali

Pro: Gli auricolari Jabra Active Elite 65t sono completamente wireless, resistenti al sudore, che si adattano comodamente e in modo sicuro. Hanno un suono eccellente, sono affidabili e sono perfetti per effettuare chiamate, con due microfoni in ciascun auricolare. La durata della batteria è di 5 ore e la custodia di ricarica inclusa offre due costi aggiuntivi.

Contro: La vestibilità relativamente stretta e isolante dal rumore non è per tutti. A questo punto il sensore di movimento non è molto utile.

Giudizio finale: Gli auricolari Jabra Active Elite 65t wireless sono la migliore alternativa agli AirPod di Apple, in più, il modello step-down non-Elite ti farà risparmiare un po’.

Fonte: Amazon.it

Leggi pure: Apple AirPods Pro, la recensione: perché acquistarle?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: