Recensione HomePod Mini di Apple

L’HomePod di Apple ha debuttato nel 2018 ad un prezzo di 349 dollari in America e tra le principali caratteristiche c’era un suono eccezionale. Da allora, nonostante alcune utili iterazioni sulle funzionalità di HomePod tramite aggiornamenti software periodici, Apple non ha fatto molti progressi per la smart home, anche se Amazon e Google continuano ad espandere il loro pubblico per i prodotti Alexa e Google Assistant su tutta la linea. Oggi le cose sono cambiate con la presentazione di un altoparlante più piccolo e intelligente.

Vediamo insieme la recensione di HomePod Mini di Apple.

Quanto è grande l’HomePod Mini?

L’HomePod Mini è significativamente più piccolo del suo predecessore. Avvolto in un tessuto a rete, misura 3,3 pollici di altezza e 3,9 pollici di larghezza (84 x 98 mm) e pesa 345 grammi. In confronto, il nuovo Echo Dot di quarta generazione di Amazon, similmente sferico, è alto 3,5 pollici e Nest Mini a forma di disco di Google è alto 1,65 pollici.

Come l’HomePod originale, il Mini è dotato di una superficie touch retroilluminata per il volume e i controlli Siri. Sarà disponibile in bianco e grigio siderale, ad un prezzo nettamente più basso: intorno ai 99€. È lo stesso prezzo del più recente (anche sferico) di Amazon Echo e del nuovissimo Nest Audio di Google, entrambi più grandi dell’HomePod Mini.

Come è l’acustica dell’HomePod Mini?

Un altoparlante più piccolo potrebbe significare che la qualità del suono sia meno impressionante dello stellare HomePod originale. Tuttavia, Apple ha dotato l’HomePod Mini di quello che chiama audio computazionale (computational audio). Ciò significa che può risintonizzarsi oltre 180 volte al secondo per ottimizzare il volume e la gamma dinamica. Nest Audio e Nest Mini di Google eseguono una sintonizzazione audio in tempo reale simile, grazie al loro chip di apprendimento automatico.

Recensione HomePod Mini di Apple

I servizi di streaming per HomePod Mini includeranno Apple Music, Apple Podcasts, iHeartRadio, Radio.com e TuneIn al momento del rilascio. Amazon Music prevede un aggiornamento futuro, anche se Spotify era assente dalla presentazione di Apple. Le due società sono coinvolte in un’indagine antitrust in Europa, innescata da una denuncia di Spotify presentata lo scorso anno.

Altre caratteristiche audio degne di nota includono il supporto per l’audio multiroom e l’accoppiamento stereo per due HomePod Mini, comune ad altri altoparlanti intelligenti. Due HomePod Mini possono anche essere accoppiati alla tua Apple TV per un suono surround, simile all’accoppiamento di due altoparlanti Echo Studio e una Fire TV.

Cosa aggiunge HomePod Mini a HomeKit?

HomePod Mini offre alcune nuove funzionalità per una casa smart. Apple ha annunciato una funzionalità di interfono che, come Drop In su Amazon e Broadcast su altoparlanti smart di Google, ti consente di inviare un messaggio vocale da un altoparlante a un altro anche se sono in stanze diverse. Anche altri membri della famiglia possono chiedere a Siri di inviare una risposta.

Se ti piace questo dispositivo ti consigliamo di dare un’occhiata sul sito ufficiale Apple alla pagina dell’HomePod Mini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: