Scattare selfie: le migliori 4 fotocamere tra Phone, Samsung, Google, OnePlus

Capita che noi di News Digitale passiamo del tempo a confrontare le principali fotocamere sugli smartphone di punta come iPhone 11 Pro e Galaxy S20 Ultra e ovviamente vediamo anche come scattano i selfie per vedere come vanno queste fotocamere.

Per questo motivo, le fotocamere per scattare selfie ricevono una particolare attenzione, nonostante vengano utilizzate quasi tutte le volte che le fotocamere posteriori. Da questo nasce l’idea di scoprire quale smartphone scatta i migliori selfie dai quattro migliori smartphone in circolazione fino ad ora: iPhone 11 Pro, Galaxy S20 Ultra, Google Pixel 4 e OnePlus 8 Pro.

Per testare gli scatti dei selfie di ogni fotocamera frontale abbiamo provato interni ed esterni, in condizioni di scarsa illuminazione, con una luce da studio e con il flash.

Le preferenze personali svolgono anche un ruolo importante nel decidere quale ti possa piacere di più.

Non riusciamo a pubblicare tutte le foto e i selfie che abbiamo scattato, tuttavia ti daremo il nostro parere su quale sia la migliore fotocamera per scattare dei selfie perfetti.

Precisiamo che la persona in foto è un’attrice che si è gentilmente prestata per questo esperimento. Si tratta di una collaboratrice esterna al blog.

Scattare selfie all’aperto: differenze nei colori e nelle prospettive

Tra tutti e quattro gli smartphone ci sono delle differenze nell’inquadratura, perché ogni smartphone ha un campo visivo leggermente diverso dall’obiettivo selfie.

Nel complesso, tutti i telefoni scattano dei selfie con buona esposizione buoni colori. Il Galaxy S20 Ultra fa scatti belli e nitidi, mentre il Google Pixel 4 scatta selfie più larghi di qualsiasi altro, quindi include più elementi nello sfondo. Per avere la stessa prospettiva degli altri smartphone, bisogna avvicinare il telefono al viso. Avvicinando il viso, tuttavia, potresti vedere il viso leggermente distorto a causa di quell’obiettivo più largo.

Scattare selfie all'aperto: differenze nei colori e nelle prospettive

Invece, per le foto scattate con l’autoscatto, su un treppiede in esterna, l’l’iPhone 11 Pro e il OnePlus 8 Pro in generale si prestano meglio perché sono più vibranti. L’obiettivo più largo del Google Pixel 4 mostra alcuni riflessi dell’obiettivo perché cattura una prospettiva più ampia.

In generale, ogni telefono mantiene i dettagli e la gamma dinamica. Alcuni telefoni conservano bene i dettagli dello sfondo, mentre altri perdono una certa definizione nei momenti salienti. Il Google Pixel 4 ha il maggior contrasto a parità di selfie scattati.

Il migliore per scattare selfie con la modalità ritratto

Il migliore per scattare selfie con la modalità ritratto

Tutti questi telefoni hanno una modalità ritratto sulla fotocamera selfie che sfoca lo sfondo per ottenere un effetto di profondità di campo. Sebbene sia possibile regolare l’intensità della sfocatura prima o dopo lo scatto, abbiamo lasciato la sfocatura sulle impostazioni predefinite. (E a proposito, l’app fotocamera predefinita del Galaxy S20 Ultra chiama questa modalità “messa a fuoco in diretta” piuttosto che la modalità ritratto.

Il Galaxy S20 Ultra è bello e nitido e presenta una piacevole sfocatura dello sfondo, oltre a un accurato bilanciamento del bianco. L’l’iPhone 11 Pro ha una tonalità leggermente più gialla rispetto a tutti gli altri, ma la sfocatura appare più naturale e il suo rilevamento dei bordi è più forte. La prospettiva più ampia del Google Pixel 4 aiuta ad accentuare questo scatto perché si può fare da un angolo più basso, ma non riesce ad elaborare una buona sfocatura. Infine, il OnePlus 8 Pro dà un aspetto piacevole in generale, sebbene il suo rilevamento dei bordi non offuschi correttamente le aree intorno.

Scattare selfie con poca luce

Anche se esiste una versione della modalità notturna per la fotografia in condizioni di scarsa illuminazione su tutti e quattro i telefoni, solo due hanno la stessa funzione sulle loro fotocamere selfie: il Galaxy S20 Ultra e il Google Pixel 4. Non sorprende che abbiano le migliori prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione nel complesso e offrano il massimo per una foto bilanciata.

Per quanto riguarda il flash, usano tutti lo schermo per illuminare il viso al buio, piuttosto che un flash LED utilizzato sulla fotocamera posteriore. Nessuna delle foto risulta particolarmente eccezionale, ma il OnePlus 8 Pro offre l’illuminazione più uniforme in generale.

Video frontali

Solo due smartphone possono acquisire video 4K con la fotocamera frontale. Ancora una volta non sorprende che questi siano gli stessi telefoni che avevano anche le migliori prestazioni video complessive: il Galaxy S20 Ultra e l’l’iPhone 11 Pro. Stabilizzano meglio il video mentre si è in movimento, con buona esposizione sia all’interno che all’esterno, e offrono una migliore registrazione audio.

E la migliore fotocamera selfie è…

Scattare selfie: le migliori 4 fotocamere tra Phone, Samsung, Google, OnePlus

Sebbene nessuna fotocamera spicca di più rispetto all’altra in ogni singola categoria, Galaxy S20 Ultra ha performance più coerenti in assoluto, con risultati video e fotografici eccellenti per la fotocamera per selfie. Il Galaxy S20 Ultra è eccellente per gli scatti in modalità ritratto, ha colori fantastici per scattare selfie all’aperto e registra buoni filmati audio e video. Il Pixel 4 è in grado di scattare i selfie più intensi in condizioni di scarsa luminosità sia con che senza la modalità notturna, sebbene il suo obiettivo grandangolare non sia così eccellente per i volti come gli altri obiettivi. Infine, OnePlus 8 Pro ha colori piacevoli e buoni risultati in generale, ma la registrazione di video selfie non è raffinata come gli altri telefoni.

Ti sei fatto un’idea su quale smartphone scatti selfie migliori per le tue esigenze?

Bene, allora ti mettiamo qui sotto i link delle schede prodotto per approfondire specifiche e prezzi.

iPhone 11 Pro, Galaxy S20 Ultra, Google Pixel 4 e OnePlus 8 Pro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: