Sicurezza account Google: proteggiti con il tuo iPhone

Indice

Tra gli aspetti più esposti e in pericolo, in termini di privacy, annoveriamo senza dubbio la sicurezza del nostro account Google. Tra i vari strumenti a disposizione, al fine di poter preservare il più possibile i nostri dati, esiste la possibilità di fare dell’iPhone una garanzia. Scopriamo come!

Innanzitutto, la prima prerogativa è la protezione delle informazioni personali memorizzate sul proprio account Google – come password ed e-mail, posizione, cronologia delle ricerche e una registrazione degli acquisti – utilizzando l’autenticazione a due fattori (2FA). Questo sistema è un buon secondo livello di protezione per contrastare eventuali hacker, ma ti fa anche passare attraverso un ulteriore processo per recuperare e inserire un codice a sei cifre che dimostra che sei effettivamente tu. La novità è 2FA di Google, che consente di saltare gli atti di rispettiva generazione e digitazione del codice a due fattori trasformando il tuo iPhone in una chiave di sicurezza. Come? Utilizzando l’app Smart Lock di Google per iPhone.

L’app gratuita di Google promette di essere più veloce e più conveniente perché evita la necessità di digitare un codice ogni volta; è come se fossi pre-approvato. Trasformare il tuo iPhone in una chiave hardware risolve anche un problema relativo all’aumento della frode SIM-swap, in cui un hacker sfrutta un tipo popolare di 2FA, il codice inviato da messaggi di testo, per risalire ai tuoi account.

Vedremo come configurare Smart Lock sul tuo iPhone, ma prima di cominciare ci sono alcune cose che devi sapere. La prima è che questo sistema rende più difficile accedere al tuo account Google, da parte degli hacker, ma non necessariamente ogni aspetto della tua vita online. La seconda è che Smart Lock utilizza una combinazione di Bluetooth e notifiche per funzionare, quindi è essenziale che tu sia reperibile e che il tuo telefono sia acceso. La terza e ultima è che Smart Lock per iPhone ti aiuterà a semplificare l’utilizzo dei servizi Google sul tuo iPhone, ma anche sul tuo laptop, soprattutto se utilizzi il browser Chrome.

Ecco come puoi utilizzare Smart Lock per aggiungere un altro livello di protezione al tuo account Google.

Sicurezza account Google: ottieni Smart Lock sul tuo iPhone

Prima di iniziare con Smart Lock sul tuo iPhone e sul relativo account Google, assicurati di aver attivato l’autenticazione a due fattori e di aver impostato Google Authenticator o, ancora meglio, un’app per la gestione delle password. Tra i suggerimenti citiamo 1Password, ma ne esistono una carrellata di altri gestori di password tra cui poter scegliere.

Con il tuo account Google ora protetto dall’autenticazione a due fattori, installa l’app Google Smart Lock dall’App Store sul tuo iPhone.

Al termine di questa operazione, apri l’app e accedi al tuo account Google, quindi segui le istruzioni. Ti verrà chiesto di selezionare l’account Google che desideri utilizzare, approvare l’accesso Bluetooth e l’autorizzazione di notifica e infine approvare l’aggiunta del tuo iPhone come chiave di sicurezza.

Sicurezza account Google: Accedi utilizzando Smart Lock con Chrome

L’uso del tuo iPhone come chiave di sicurezza fisica significa che averlo vicino ti firma e ti autentica tramite account Google sui dispositivi associati come il portatile, non solo sull’iPhone stesso. Tuttavia, considera che l’accesso automatico di Smart Lock funzionerà solo all’interno del browser Chrome installato sul tuo laptop. L’accesso al tuo account Gmail in un’app o in un altro browser come Safari non funzionerà. Non ti preoccupare, puoi comunque accedere al tuo account Google, ma attraverso un ulteriore passaggio o due.

Accedere a Chrome sul tuo computer, telefono o tablet è un gioco da ragazzi, purché il tuo iPhone sia nelle vicinanze. Ricorda, la funzione Smart Lock utilizza il Bluetooth per verificare la tua identità, quindi il telefono deve trovarsi necessariamente nel raggio d’azione. Ogni volta che visiti un sito Google come Gmail o Google Documenti e ti viene chiesto di accedere, inserisci il tuo indirizzo email e la password come faresti normalmente.

Invece di inserire il codice 2FA, verrà visualizzato un messaggio che ti informa che è stata inviata una notifica al tuo smartphone. Visualizza la notifica ricevuta, approva l’accesso e ti verrà concesso l’accesso al tuo account.

Sicurezza account Google: Accedi utilizzando Smart Lock al di fuori di Chrome

Se devi accedere a un’altra app o servizio che risiede al di fuori di Chrome, puoi comunque accedere al tuo account Google, ad esempio, per accedere a un’app, un sito Web o un servizio:

  • Accedi con il tuo nome utente e password.
  • Quando viene richiesto di inserire e attivare la chiave di sicurezza, fare clic su Annulla.
  • Fai clic su Prova in un altro modo nella schermata successiva.
  • Seleziona un’opzione alternativa, ad esempio utilizzando l’app Gmail per approvare l’accesso, utilizzare il codice 2FA da un’app o ricevere un messaggio di testo.

Se vuoi fare un passo ulteriore per garantire la sicurezza del tuo account Google, puoi iscriverti al programma di protezione avanzata di Google stesso; si tratta dell’opzione più estrema per preservare il tuo account. Ad esempio, Google consiglia di avere due chiavi di sicurezza, come un iPhone e una chiave di sicurezza Titan: in breve, una chiave di sicurezza fisica che devi portare sempre con te nel caso in cui fosse necessario accedere al tuo account. A causa di questo stretto controllo sul tuo account, la registrazione a Advanced Protection interromperà alcune app e servizi che sfruttano il tuo account Google.

Ad esempio, Google afferma che “la maggior parte delle app di terze parti che richiedono l’accesso ai dati di Gmail o Drive, come le app di tracciamento dei viaggi, non avrà più l’autorizzazione”. Google consiglia il suo programma di protezione avanzata per “giornalisti, attivisti, dirigenti aziendali e team di campagne politiche”.

L’uso della nuova funzione Smart Lock di Google per il tuo iPhone è solo un passo per proteggere i tuoi account online. Vale la pena ripetere che dovresti utilizzare l’autenticazione a due fattori per tutti i tuoi account che lo supportano e, se offerto, utilizzare 2FA basato su app. Infine, assicurati di proteggere il tuo numero di telefono per proteggerti da un attacco SIM Swap.

Ricorda: la sicurezza del tuo account Google è una prerogativa che non puoi ignorare.

Leggi: Password: alcune regole per ricordare le tue credenziali d’accesso

ALTRI ARTICOLI INTERESSANTI