Recensione Magic Keyboard del nuovo Apple MacBook Pro: più pratica e migliorata

Anche se sei bloccato a casa e ti trovi comunque a lavorare davanti al PC, potresti rimanere scoperto da bug di aggiornamento del sistema operativo. Recentemente sulla nostra pagina Facebook e Twitter abbiamo pubblicato notizie dal mondo della tecnologia direttamente da una fonte Ansa e tra queste una che ci ha colpito di più è quella degli hacker che stanno tentanto di hackerare un numero sempre maggiore di computer.

Ecco perché la recensione del nuovo MacBook Pro da 13 pollici o da 16 pollici potrebbe interessarti.

Il Pro da 13 pollici è sempre stato il MacBook migliore da acquistare: meno compromessi rispetto al MacBook Air, meno costoso e più portatile del massiccio MacBook Pro da 16 pollici.

Recensione Magic Keyboard del nuovo Apple MacBook Pro: più pratica e migliorata

MacBook Pro da 16″

Ti ricordiamo che su Amazon puoi trovare tante offerte di tecnologia:

Smartphone, Fotocamere, Smart TV, Casa Smart, Portatili e Tablet e tanto altro.

MacBook Pro da 13″

Recensione Magic Keyboard nuovo MacBook Pro

La nuova Magic Keyboard

La notizia migliore di tutte per questi nuovi portatili è che sia la versione di MacBook Pro da 16 pollici che quella da 13 pollici sono state lanciate con una tastiera in stile farfalla, la nuova Magic Keyboard (un nome ora utilizzato per laptop, accessori Mac autonomi e per la nuova custodia con tastiera per iPad Pro).

La nuova Magic Keyboard

Apple sembra aver abbassato le sue pretese in termini di potenza dando più mercato ai suoi prodotti e abbassando, ovviamente, anche i prezzi. Il MacBook Pro da 13 pollici ne è un esempio e o rende l’offerta molto più in linea con le altre offerte di laptop di altri produttori. Le principali differenze rispetto al modello precedente includono un aggiornamento della tastiera magica, nuove opzioni del processore Intel di decima generazione per alcuni modelli e il doppio della memoria di base per tutti.

MacBook Pro da 16″

MacBook Pro da 13″

Buona memoria

Oltre alla tastiera, la memoria è probabilmente la novità più invitante, lanciando i due modelli più economici da 128 GB di memoria a 256 GB.

I modelli di fascia intermedia vanno da 256 GB a 512 GB e la configurazione di base di fascia alta da 512 GB a 1 TB. Il nuovo limite superiore per l’archiviazione dati è ora di 4 TB, rispetto ai precedenti 2 TB.

Ma prima di acquistare, ci sono alcune cose da tenere a mente. I due modelli più economici sono compatibili con CPU Intel di ottava generazione. L’aggiornamento al chip di decima generazione non è attualmente un’opzione e a questi prezzi difficilmente lo sarà.

La touch bar

Al tatto si può sentire la classica superficie liscia tipica di un MacBook Pro. Nessuna differenza fisica evidente, a parte la tastiera. E dovresti avere un altro MacBook per confrontarli e vedere qualsiasi differenza reale, almeno visivamente.

MacBook Pro da 16″

MacBook Pro da 13″

Differenze con la concorrenza

Anche i migliori laptop Windows hanno ampiamente recuperato (anche se lo stesso non si può dire per i touchpad di Windows), sia in termini di prestazioni che in termini di esperienza di digitazione su tastiera (che rimane il nostro focus per questo articolo), e piacevolmente rimane molto più facile di quanto sia mai stato. Per citare un modello che rimanda alla stessa esperienza, ci viene in mente il Dell XPS 13 del 2020.

La touch bar

La barra di tocco di Apple è un’opzione che non si trova sul modello Air e, ovviamente, su un pc Windows.

Questo sottile display touch secondario OLED posizionato ancora una volta sopra la tastiera, offrendo controlli contestuali per molte attività di sistema e app specifiche.

Non è un grosso punto di forza, anche se per chi compie diverse operazioni in contemporanea può risultare utile per controllare il volume e la luminosità.

La touch bar si è evoluta nel tempo, rinunciando a un po’ di spazio per lasciare il posto a una porta laterale da un lato e l’utilissimo lettore di impronte digitali dall’altro.

MacBook Pro da 16″

MacBook Pro da 13″

Conclusioni sulla nuova Magic Keyboard di Macbook Pro

Ogni MacBook è stato rivoluzionato per certi aspetti dallo scorso autunno, anche se potrebbe non essere la fine di una linea di design di breve durata.

Rumors avevano lasciato intendere che questi modelli avrebbero avuto una CPU Intel di decima generazione, ma anche un display da 14 pollici, e invece non è stato così.

Si dice anche che Apple sia quasi sul punto di sostituire interamente le CPU Intel con un processore di sua progettazione.

La nuova Magic Keyboard

Attualmente il nuovo MacBook Pro da 13 pollici è un affare da non perdere perché rimane comunque uno dei migliori attualmente in circolazione.

MacBook Pro da 16″

MacBook Pro da 13″

Cosa stanno cercando gli altri utenti: Smartphone - Fotocamere - Smart TV - Casa Smart - Portatili e Tablet
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: