Recensione Xiaomi Redmi Note 11

La cinese Xiaomi o più precisamente la sua sottomarca Redmi torna sul mercato con uno dei modelli più interessanti che si trovano ora in commercio: lo Xiaomi Redmi Note 11.

Un telefono dalle tante funzionalità che si può inserire tranquillamente tra i migliori della sua fascia.

Recensione Xiaomi Redmi Note 11

Recensione Xiaomi Redmi Note 11

L’unboxing e l’estetica dello smartphone

Vediamo insieme cosa troverai nella confezione di questo telefonino.

Al suo interno, innanzitutto troverai, l’immancabile cover in silicone che come sempre è trasparente. Un dono gradito e per cui ringrazierai la Xiaomi per averla inclusa perché non ti fare perdere tempo a ricercarla altrove.

Per la parte di alimentazione nella confezione dello Xiaomi Redmi Note 11 vediamo che sono inclusi il cavo USB-C USB, un alimentatore da 33 watt di dimensioni molto compatte e che quindi risulta veramente comodo. Un caricatore che considerata la sua potenza ti permetterà di caricare abbastanza velocemente il cellulare.

Anche la presenza di questo alimentatore è un’altra cosa per cui ringraziare la Xiaomi in quanto sono davvero pochissime le aziende che di solito inseriscono un alimentatore di questa potenza e qualità all’interno delle loro confezione.

Per quanto riguarda la parte esterna lo troverai in commercio in tre colorazioni diverse: twilight blue, star blue e graphite gray.

Lo Xiaomi Redmi Note 11 è un telefono fatto in plastica che non trattiene in maniera eccessiva le impronte. Sempre parlando di impronte il lettore di impronte digitali si trova sul lato destro dove è presente anche il bilanciere del volume. Risulta abbastanza comodo anche se forse all’inizio dovrai farci l’abitudine a usarlo.

Sulla parte superiore del cellulare troverai il secondo microfono, il secondo speaker, l’emettitore ad infrarossi e il jack audio utilissimo per l’uso delle cuffie.

Sul lato sinistro di questo telefono Xiaomi Redmi è presente il carrellino triplo per la doppia sim e una micro SD. Nella parte inferiore la porta USC-C, il primo speaker e il primo microfono.

Continuando la recensione dello Xiaomi Redmi Note 11 e passando al retro troviamo quattro fotocamere e il led flash.

Le telecamere di questo cellulare sono una da 50 megapixel ultra grandangolare, una da 8 megapixel ultra grandangolare macro, una da 2 megapixel macro e una da 2 megapixel con fotocamera di profondità. Te le presenteremo meglio in seguito.

In sintesi è un telefono dal design semplice e pulito realizzato con materiali di fattura media e leggermente superiori alla sua fascia di prezzo.

Grazie alla plastica il suo peso è di circa 179 grammi ed inoltre lo standard IP53 rende questo telefono resistente agli spruzzi.

Xiaomi Redmi Note 11 colori

Caratteristiche tecniche dello Xiaomi Redmi Note 11

Ma nella recensione Xiaomi Redmi Note 11 è doveroso presentarti anche le sue caratteristiche per farti toccare con mano tutte le potenzialità di questo telefono.

Andando velocemente e senza scendere troppo nei tecnicismi troviamo: una CPU Snapdragron 680 da 2,4 GHz, una GPU Adreno 610, monta 4 GB di RAM di LPDDR4x, memoria che va da 64 a 128 GB ma che è espandibile grazie allo micro SD.

Come altri modelli Xiaomi Redmi la connettività è solamente 4G. Ha tutte le connettività attualmente sul mercato come: WiFi, bluetooth 5.0, chip NFC, porta infrarossi, jack audio e lettore di impronte digitali.

Dello Xiaomi Redmi Note 11 soprende piacevomente anche il display del telefono.

Parliamo di un display ampio che ha 6,43 pollici di diagonale, utilizza la tecnologia Amoled ed una risoluzione di 2400×1080 pixel con un refresh rate di 90 Hz. Un display che non è il miglior in commercio naturalmente e che ha qualche piccola pecca di rallentamento ma mantiene delle discrete prestazioni.

Come altri modelli ha il risveglio del display al suo sollevamento e monta un vetro Gorilla Glass 3.

Il software dello Xiaomi Redmi Note 11

Il telefono monta un software Android 11.

Come di consueto ha le finestre a scomparsa che possono essere trascinate e ridimensionate a piacimento.

Con lo scroll da sopra a sotto sul lato destro si accede al Control Center mentre a sinistra è possibile vedere le notifiche.

Ha i temi per la personalizzazione di tutto ciò che riguarda la parte grafica degli sfondi e delle icone. Ma è possibile ripristinare il tutto con un semplice click.

fotocamera Note 11

Le fotocamere del cellulare

Nello Xiaomi Redmi Note 11 troverai ben quattro fotocamere. Precisamente una principale da 50 megapixel f18, una 8 megapixel f22 grandangolare, due fotocamere da 2 megapixel con una macro e una bokeh.

La fotocamere frontale è una fotocamera da13 megapixel che si incastona bene nella parte superiore del telefono.

La velocità di scatto non è eccelsa ma considerato il modello di telefono consente dei risultato buoni.

L’intelligenza artificiale HDR, ormai standard anche nei telefoni economici, permette allo Xiaomi Redmi Note 11 di scattare discrete foto.

Lo smartphone consente discrete foto di notte con la telecamera più grande ma anche qui va considerato la fascia di prezzo del telefonino e quindi risultati non eccelsi come un iPhone o altri telefoni di fascia alta.

La fotocamere grandangolare tende a perdere dettagli e fedeltà cromatica con scarsità di luce.

La parte video non è però delle migliori. Il cellulare che monta una Full HD 30 e non garantisce degli ottimi video rispetto ai suoi competitori ma se lo scopo è solo quello di avere video ricordo per sè stessi fa il suo lavoro.

Audio e prestazioni del cellulare

Vediamo ora in questa parte della recensione Xiaomi Redmi Note 11 come si comporta a riguardo della componentistica audio e delle prestazioni.

Cominciamo dalle ultime. I giochi provati, tipo Call of Duty con i massimi dettagli, scorrono abbastanza fluidi. Naturalmente ci sono telefoni che garantiscono prestazioni migliori.

L’audio è stereo ed è abbastanza discreto ed è un audio godibile anche quando messo al massimo. Naturalmente non è un audio stereo puro.

Conviene acquistare lo Xiaomi Redmi Note 11?

In sintesi, ti possiamo dire che questo telefono è una piacevole sorpresa.

Un cellulare che con un utilizzo parsimonioso garantisce anche due giornate lavorative.

Naturalmente se cerchi un telefono 5G è da scartare a priori.

Ma se cerchi un modello di fascia media che abbia tutte le caratteristiche e prestazioni tendenti più a quelle alte forse non è quello che fa per te.

Ma se cerchi un buon display Amoled, grande batteria e diverse porte, ti diciamo senza problemi che lo Xiaomi Redmi Note 11 è un telefono su cui scommettere e che non dovresti lasciare scappare.