Windows 10: consigli utili per la configurazione

Hai un nuovo PC o laptop Windows 10 e vuoi assicurarti di avere una configurazione corretta?

Non preoccuparti, siamo qui per aiutarti.

Mentre i nuovi PC escono raramente completamente ottimizzati, il processo non è così complesso come potresti pensare.

Che si tratti di un Dell XPS 13, un Lenovo Yoga C930, un Razer Blade 15 Advanced, uno degli altri migliori laptop dell’anno o un semplice modello economico, ti guideremo per farli funzionare nel modo giusto.

La configurazione di un nuovo PC o laptop richiede del tempo, ma è relativamente facile da fare e ti consente di personalizzare il tuo dispositivo esattamente come lo vorrai.

Fare tutto nel modo giusto – e nel giusto ordine – la prima volta ti salverà anche da problemi di sicurezza e da altri fastidiosi inconvenienti.

Ecco quindi tutto ciò che devi sapere per configurare il tuo nuovo PC o laptop con Windows 10.

Windows 10: di cosa avrai bisogno per la configurazione

Per configurare un nuovo PC o laptop Windows 10, rimuovilo con cura dalla confezione e collega la tastiera e il mouse esterni, se presenti.

Ci saranno istruzioni nella confezione se ne necessarie.

Avrai bisogno del caricabatterie del dispositivo e di una connessione Wi-Fi o Ethernet.

Assicurati di avere un pezzo di carta o, meglio ancora, un gestore di password a portata di mano, in modo da poter scrivere tutti i tuoi nuovi nomi utente e password (è più facile che provare a ricordare).

Se usi un pezzo di carta, assicurati di tenerlo nascosto dopo aver finito, in modo che nessun altro possa accedere al tuo account.

Può sembrare poco sicuro, ma avere le tue password su un singolo pezzo di carta tiene nascoste nello stesso luogo, ti consente di monitorare la posizione e la sicurezza, quindi non è così arcaico come sembra.

Se hai salvato dei file dal tuo PC o laptop precedente su un’unità di backup come quelle USB o un disco rigido esterno, ti consigliamo di averlo a portata di mano.

Spero che abbiate già molto di quel materiale in un’unità cloud, il che è ancora più semplice.

L’impostazione di un computer Windows 10 dovrebbe richiedere meno di un’ora, anche se potrebbe essere più lunga a seconda della velocità di scaricamento e di ciò che stai personalizzando.

Quindi è più sicuro prevedere qualche ora per il completamento delle operazioni.

Windows 10 configurazione

Windows 10: le prime cose che devi fare per la configurazione

Il processo per configurare Windows 10 è generalmente uguale per la maggior parte dei PC e laptop, ma ovviamente può leggermente variare da modello a modello.

Premi il pulsante di accensione.

Dovresti vedere una schermata di benvenuto che ti porta sul desktop.

Innanzitutto, connettiti a Internet.

Vai su Start> Impostazioni> Rete e Internet e scegli come connetterti (Wi-Fi, connessione remota, hotspot mobile e così via).

Se si dispone di un PC con touchscreen, utilizzare un tocco lungo (analogo a un clic con il tasto destro) sull’icona di rete nella barra delle applicazioni nella parte inferiore destra dello schermo.

Quindi, controlla gli aggiornamenti di Windows 10.

Vai su Start> Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza e in Windows Update, fai clic su Controlla aggiornamenti.

Anche se il tuo PC è nuovo, Microsoft aggiorna continuamente Windows per correggere i problemi di sicurezza e far funzionare meglio i dispositivi, quindi assicurati di utilizzare l’ultima versione prima di fare qualsiasi altra cosa.

A seconda del numero di aggiornamenti disponibili, questa operazione potrebbe richiedere da pochi minuti a un’ora circa.

Potrebbe inoltre richiedere uno o più riavvii, quindi è una variabile da mettere in conto

Una volta eseguita l’ultima versione di Windows 10, ti consigliamo di installare la protezione antivirus.

Il tuo PC o laptop potrebbe essere dotato di una versione di prova di McAfee, Norton o di un altro software antivirus che puoi utilizzare.

Puoi scegliere di acquistare anche un’altra versione.

La cosa migliore da fare è rimuovere subito quelle app di sicurezza precaricate.

Se non hai un motivo specifico per preoccuparti (come se fossi uno scienziato nucleare o una persona che viaggia regolarmente in Cina o Russia), puoi fare affidamento sul software Microsoft Windows Defender Antivirus che è già integrato con Windows 10 e attivato per impostazione predefinita – non è necessario impostare nulla.

Successivamente, ti consigliamo di disinstallare i bloatware: le versioni di prova del software che non desideri o di cui non hai bisogno e che sono preinstallate nella maggior parte dei PC, note anche come crapware o junkware.

I modi più semplici per farlo sono scaricando programmi di disinstallazione come PC Decrapifier e Should I Remove It.

Puoi anche farlo manualmente, andando su Start> Impostazioni> App.

Puoi visualizzare l’elenco completo delle app sul tuo computer, fare clic su quello che non desideri e premere Disinstalla.

Controlla eventuali scorciatoie di app o servizi preinstallate nella schermata principale.

Quelle aziende di solito pagano il tuo produttore di PC per mettere le loro icone lì, proprio di fronte al tuo viso.

Successivamente, aggiungi una password, se non ti è stato già richiesto di farlo.

Vai a Start> Impostazioni> Account> Opzioni di accesso e fai clic su Password> Aggiungi.

Quindi, puoi configurare Windows Hello per sbloccare il dispositivo con il viso e / o l’impronta digitale se il tuo laptop ha uno scanner.

Vai a Start> Impostazioni> Account> Opzioni di accesso e fai clic su Windows Hello Face o Windows Hello Fingerprint.

Seguirai le istruzioni e utilizzerai la webcam integrata del tuo computer o lo scanner di impronte digitali per configurarlo per un accesso più rapido e più facile.

Avrai bisogno di una fotocamera a infrarossi per usare il riconoscimento facciale.

I PC Windows 10 sono dotati di Microsoft Edge come browser predefinito.

Se preferisci un’altra opzione, come Google Chrome o Mozilla Firefox, scaricala e installala dal suo sito Web.

Quindi, vai su Impostazioni> App> App predefinite e scorri verso il basso fino al browser Web.

Se fai clic su Microsoft Edge, dovresti visualizzare un elenco che include l’opzione che hai scaricato e la scelta di renderlo predefinito.

windows 10 configurazione

Personalizza il tuo dispositivo

Rendi più personale il tuo nuovo PC o laptop grazie alle funzioni di personalizzazione di Windows 10.

Vai su Start> Impostazioni> Personalizzazione e scegli lo sfondo del desktop, la combinazione di colori (inclusa la modalità chiara o scura come impostazione predefinita), i temi, i caratteri e ciò che vedi nel menu Start e nella barra delle applicazioni.

Installa poi l’assistente di Microsoft, Cortana.

Cortana funge da assistente personale simile a Siri.

Funziona tramite comando vocale e può aiutarti con attività come la pianificazione e la lettura o il riepilogo della tua e-mail.

Vai su Start> Impostazioni> Cortana, attiva e disattiva Cortana e controlla quando e come utilizzare l’assistente.

Ad esempio, attiva Sì se vuoi che Cortana ti aiuti quando dici “Ehi Cortana” e sì se vuoi che sia attivata la personalizzazione del parlato e della digitazione, che aiuta l’assistente a conoscere i tuoi schemi.

Se si desidera trasferire file dal vecchio computer a quello nuovo, collegare l’USB o disco rigido esterno.

Apparirà una notifica di Windows che ti informerà che l’unità è stata connessa e ti chiederà di impostare la procedura per quando si collega un’unità in futuro (le opzioni sono sempre prive di azione o aprono sempre l’unità in Esplora file) .

Per vedere i tuoi file, vai su Start e nella casella di ricerca digita “Esplora File” (dovrebbe esserci anche un’icona per l’app Esplora File appuntata sulla barra delle applicazioni nella parte inferiore dello schermo – sembra una cartella).

Apri l’app e vedrai l’unità USB apparire nel menu a sinistra. Fare clic e scaricare i file desiderati.

Infine, e qualunque cosa tu faccia, non saltare questo passaggio: esegui il backup del nuovo computer e salva tutte le app e le impostazioni, nel caso in cui sia necessario installare nuovamente Windows 10 in un secondo momento.

Vai su Start> Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza> Backup.

È possibile utilizzare la Cronologia file per eseguire il backup dei file su un disco rigido o USB esterno e ripristinarli in un secondo momento.

Se disponi di un PC e non desideri utilizzare Windows 10, puoi anche installare il sistema operativo Linux, un sistema operativo open source che in genere funziona più velocemente con molte meno possibilità di infezioni da malware.

Per gli utenti di PC e laptop più casual, tuttavia, Windows 10 funzionerà perfettamente.

Fonte foto: tech.everyeye.it, amazon.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: